Diventa un orafo di successo: tutto ciò che devi sapere per iniziare una carriera brillante

Sei affascinato dal mondo dell’oreficeria e desideri intraprendere una carriera come orafo? Sei nel posto giusto! In questo articolo, ti fornirò tutte le informazioni di cui hai bisogno per avviarti in questa professione che continua a prosperare nonostante le sfide del mercato. L’oreficeria è un settore dell’artigianato con una tradizione millenaria e l’Italia è sempre stata un punto di riferimento in questo ambito. Se possiedi un’inclinazione creativa e sei abile con le mani, la carriera orafa potrebbe offrirti l’opportunità di forgiare il tuo futuro sin dai tempi delle scuole superiori o di riscrivere la tua storia professionale a qualsiasi età, anche senza esperienza pregressa. Parliamo di questo percorso insieme alla Gioielleria Szulin oreficeria a Udine.

Come orafo, avrai molte possibilità di impiego: potrai lavorare come dipendente in aziende di gioielleria e oreficeria di piccole o grandi dimensioni, aprire la tua bottega artigiana o un negozio oppure intraprendere un percorso di lavoro autonomo direttamente da casa, offrendo le tue creazioni artigianali ai negozi o creando un e-commerce. Queste sono solo alcune delle carriere che puoi intraprendere, poiché le opportunità di crescita nel settore sono estremamente ampie.

Chi è l’orafo?

L’orafo è un artista o un artigiano che crea gioielli o parti di gioielli utilizzando oro e altri metalli preziosi. L’orafo dà vita alle proprie idee creative o realizza commissioni per conto di altre persone o aziende. Sebbene la maggior parte degli orafi lavori nel settore della gioielleria, questi professionisti possono trovare impiego anche nella produzione di beni di consumo, nella moda, nell’arte e in molti altri settori merceologici e industriali. Inoltre, attraverso una formazione mirata, è possibile specializzarsi ulteriormente diventando un perito orafo, una figura professionale in grado di valutare singoli gioielli, oggetti preziosi o collezioni ereditate, anche lavorando per case d’asta.

Cosa fa un orafo?

L’orafo non solo lavora in un settore specializzato, come incastonatore, gemmologo o incisore, per citarne solo alcuni, ma progetta e crea oggetti utilizzando gemme e metalli preziosi. Alla base di questa professione vi è la creatività e la capacità di trasformare un’ispirazione in un design accattivante. Tuttavia, non basta avere solo immaginazione e abilità manuale per essere un orafo di successo: questi professionisti devono possedere una profonda conoscenza delle tecniche di lavorazione, dei tipi di metalli e dei loro punti di fusione, dei tipi di gemme e delle loro caratteristiche specifiche, dei valori di mercato, delle leghe, delle tecniche di progettazione CAD e molto altro ancora. Vediamo alcune delle principali mansioni di un orafo:

– Disegnare e creare gioielli e oggetti preziosi.

– Effettuare modifiche, riparazioni o lavori su commissione.

– Utilizzare sistemi CAD per la progettazione al computer.

– Creare stampi e prototipi.

– Selezionare e ordinare materiali e gemme.

– Utilizzare attrezzature specializzate per la fusione, la forgiatura, la modellazione e la lucidatura di oggetti preziosi.

– Valutare oggetti, gemme e materiali (sia per i clienti che per stabilire il prezzo delle proprie creazioni).

– Verificare l’autenticità degli oggetti.

– Determinare tipologie e carature.

– Tagliare le gemme preziose e valorizzarle tramite tecniche di sfaccettatura.

Un orafo non si limita a lavorare solo sui gioielli, ma può creare qualsiasi tipo di oggetto utilizzando materiali preziosi o semi-preziosi, come argento o pietre dure. Tra questi oggetti possiamo trovare suppellettili per la casa, trofei, oggetti sacri, opere d’arte, accessori moda e medaglie. Inoltre, un orafo può diventare anche un orefice quando decide di aprire un punto vendita e dedicarsi alla vendita dei suoi manufatti, offrendo anche tutti i servizi sopra elencati.

Come diventare orafo: i 3 possibili percorsi

La bellezza della carriera di orafo è che per intraprenderla hai bisogno solo di passione, creatività e determinazione. A differenza di altre professioni in cui devi investire in lunghi percorsi di studio sin da giovane (come le professioni mediche, legali o finanziarie), il settore dell’oreficeria ti offre la possibilità di iniziare a qualsiasi età, senza esperienza o laurea. Se stai cercando una nuova direzione nella vita, desideri reinventarti dopo la perdita del lavoro o un periodo di inattività, non sei più un adolescente, desideri un lavoro che possa essere svolto anche da casa tua o vuoi aprire la tua attività, diventare orafo ti offre queste possibilità.

Percorso 1: Diploma in un istituto professionale

Se sei ancora giovane o non hai ancora conseguito un diploma, il primo percorso ideale per te è quello dell’istituto professionale. Come per qualsiasi altra scuola superiore, gli studi durano cinque anni e si concludono con l’Esame di Stato. Se sei interessato a questa strada, devi iscriverti a una scuola professionale nel settore dell’Industria e dell’Artigianato, con indirizzo “Produzioni industriali e artigianali – Articolazione Artigianato”.

Percorso 2: Corso di formazione professionale per disoccupati

Se sei maggiorenne e disoccupato, puoi approfittare delle opportunità offerte dalla tua regione per ottenere una formazione specializzata nel settore dell’industria e dell’artigianato. Ci sono numerosi corsi accessibili a chi ha almeno 18 anni e possiede solo una licenza media inferiore, mentre altri corsi richiedono un diploma. Puoi trovare ulteriori informazioni sui siti web della tua regione o presso i centri di orientamento professionale. Questo percorso rappresenta un’opportunità eccellente per coloro che desiderano reinventarsi senza dover fare grossi investimenti, soprattutto perché molti di questi corsi includono uno stage in un’azienda.

Percorso 3: Diploma di alta formazione

Numerose scuole specializzate in oreficeria offrono programmi di studio che consentono di acquisire tutte le competenze necessarie per diventare orafo. Ogni istituto ha un’offerta di corsi completamente professionalizzanti che ti permetteranno di iniziare subito a lavorare nel settore. Molti di questi corsi sono aperti a chiunque, anche ad adulti senza esperienza. Inoltre, oltre ai corsi di base, sono disponibili numerosi corsi di specializzazione che ti consentiranno di ampliare le tue competenze professionali come orafo artigiano o addirittura di specializzarti in un’area specifica all’interno di un’azienda.

Queste scuole sono private e i costi e la durata variano. Sono presenti in tutto il territorio nazionale, in particolare nelle città che sono punti di riferimento per l’oreficeria come Milano, Firenze, Venezia, Roma, Torino e Caserta.

Apprendistato, stage o affiancamento professionale

Se desideri lavorare come orafo professionista, la formazione da sola non basta. Ad esempio, se hai lavorato a stretto contatto con un orafo esperto per molti anni e hai ottime competenze tecniche, ma non hai un attestato di formazione, potresti avere difficoltà a trovare un impiego. Tuttavia, come hai già visto, ci sono opportunità di formazione gratuite, riconosciute e molto valide.

Tuttavia, solo la formazione non è sufficiente. Al termine degli studi, è consigliabile acquisire esperienza pratica. Puoi fare uno stage, trovare un programma di apprendistato o chiedere a un professionista di affiancarlo. Solo attraverso queste esperienze potrai prepararti adeguatamente per il mondo del lavoro come orafo.

Share This Post

POST POPOLARI

Cosa comprare a Marrakech

Se viaggi in Marocco, probabilmente ti chiedi cosa comprare a Marrakech, città affascinante e vivace, ricca di storia, cultura e tradizioni.  Sicuramente, non puoi perderti

Leggi Tutto »

Cosa comprare a Budapest

Valigie pronte e vuoi sapere cosa comprare a Budapest sia di tradizionale che come souvenir? Questa città affascinante, ricca di storia, cultura e bellezza offre

Leggi Tutto »